Boom botox e filler per tanti uomini, interventi estetici per 151 mila

Boom botox e filler per tanti uomini, interventi estetici per 151 mila
Tra i trattamenti ci sono tossina botulinica e filler a farla da padrone

Sono 151mila gli uomini che hanno fatto trattamenti estetici nel 2014. Tra i ‘crucci’ principali dei maschi, i difetti da correggere soprattutto al volto , il mento sfuggente che viene come considerato sinonimo di scarsa forza, scarsa virilità, ma anche il contorno della mandibola.

Boom botox e filler

È’ quanto emerso al Congresso Internazionale di Medicina e Chirurgia Estetica Sies-Valet a Bologna. “Anche le labbra sono importanti nel maschio, perché con l’età può esserci un riassorbimento importante che è penalizzante ” ha spiegato Giorgio Astolfi, autore di una presentazione dedicata proprio ai trattamenti estetici, in particolare quelli del volto, al maschile.

“Tra i trattamenti ci sono tossina botulinica e filler a farla da padrone” ha aggiunto Astolfi,che ha indicato una sorta di percorso ‘ideale’ di trattamenti in base all’età. Tra i 30 e 40 anni, ad esempio, cicli di biorivitalizzazione viso, o di led terapia (una tecnica che ha effetti ringiovanenti e migliora la texture cutanea), mentre dai 40 ai 50 anni e oltre via a tossina botulinica, filler (quello più adatto e’ idrossi-apatite di calcio) e altri trattamenti per correggere inestetismi come ad esempio la couperose o altro. (fonte Ansa)

Commenta per primo

Lascia un commento