Elettrocardiografo controllerà il cuore a domicilio, ma come?

Per far ciò utilizza il Sistema diagnostico integrato multifunzione (Sdim), ovvero una piattaforma software centralizzata gestita da Medicaltech

Elettrocardiografo controllerà il cuore a domicilio, ma come?

Monitorare il cuore a domicilio sarà possibile grazie ad uno speciale elettrocardiografo prodotto da Medicaltech, azienda del Polo Meccatronico di Rovereto in Trentino Alto Adige. Si chiama MT32 ed è un sistema diagnostico che permetterà di controllare, online, gli eventi cardiaci sospetti e seguire i pazienti impegnati in attività di riabilitazione cardiologica.

La società si appresta a lanciare sul mercato un servizio di telemedicina cardiologica tramite un dispositivo in grado di svolgere quattro funzioni a seconda delle modalità d’ utilizzo: Elettrocardiografo diagnostico a 12 derivazioni, Holter, Teleholter o Event Recorder.

Il congegno, inoltre, funge anche da hub per acquisire dati clinici dei pazienti da altri dispositivi (temperatura, pressione arteriosa, dati ematici, ossimetria). I dati sanitari acquisiti vengono trasmessi alla Centrale di Telemedicina residente nei data center di Rovereto e Carpi.

Inoltre il congegno funge da hub per acquisire dati clinici dei pazienti da altri dispositivi (temperatura, pressione arteriosa, dati ematici, ossimetria). I dati sanitari acquisiti vengono trasmessi alla Centrale di Telemedicina residente nei data center di Rovereto e Carpi.

Con l’ utilizzo di MT32 il medico può rilevare a distanza i dati clinici utili al trattamento, senza mai lasciare solo il paziente che così è costantemente monitorato nel suo percorso di guarigione.

Per far ciò utilizza il Sistema diagnostico integrato multifunzione (Sdim), ovvero una piattaforma software centralizzata gestita da Medicaltech.

La piattaforma consente a più soggetti – come il cardiologo, l’ infermiere, il medico di base e altri specialisti – di avere un accesso diversificato in base alle competenze e di svolgere tutta una serie di funzioni: gestione dei dati personali, programmazione degli esami, configurazione dei parametri dei monitoraggi, refertazione dei tracciati, archiviazione dei dati ed eventuale richiesta di teleconsulto.

Commenta per primo

Lascia un commento