Emergenza urgenza per medici neolaureati, organizza la Regione dell’Umbria

Emergenza urgenza per medici neolaureati, organizza la Regione dell’Umbria “Questo corso nasce dalla constatazione dell’assoluto bisogno di potenziare le attività di emergenza/urgenza attraverso risorse tecnologiche, ma anche di medici che operano all’interno degli equipaggi”: lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Luca Barberini, alla presentazione del corso di formazione per il conseguimento dell’idoneità all’esercizio dell’attività medica di emergenza sanitaria regionale, promosso dalla Regione Umbria per rafforzare questo tipo di servizio.

Il corso, al quale hanno aderito 58 medici neolaureati in medicina e chirurgia, si articola in 350 ore di insegnamento finalizzate all’acquisizione di tutte le competenze professionali necessarie per far fronte alle emergenze del 118 e dei pronto soccorso. “I medici al termine del percorso formativo – ha detto Barberini – potranno essere impiegati nei servizi di emergenza.

Questo iter rappresenta un’opportunità prevista dalla legge nazionale. Un settore della sanità questo per il quale la Regione ha investito anche in tecnologie”. Nuova pagina 2

Commenta per primo

Lascia un commento